Home/Narrativa/Il prete e la rosa

Il prete e la rosa

 12,00  8,40

Disponibile

di Antonio Anatriello

Genere: narrativa
Data uscita: Giugno 2015
Editore: MReditori
Pagine: 122
Formato: brossura
Lingua: Italiano
ISBN 978-88-99008-38-3
EAN 9788899008383

Disponibile

Categoria:

Descrizione

Il libro narra la storia tra un prete e una donna fine e delicata oltre che bella, disposta ad amarlo rettamente e senza calcoli nel rispetto della di lui lealtà sacerdotale; un rapporto che li permea profondamente, facendo sperimentare che l’amore non ‘divide’ il cuore e non disturba, ma potenzia, lo slancio pastorale e lo stile ‘evangelico’ e non burocratico-professionale del ministero.
E’ un libro nel quale si respirano armonicamente insieme tenerezza, passione e spiritualità, oltre alla non programmata carica contestativa (della realtà vissuta contro la norma astratta) verso il pregiudizio secondo il quale una relazione affettiva ‘divide’ il cuore di un prete. La contestazione della norma sul celibato dei preti non è lo scopo della presente narrazione, anche se vi è ovviamente presente, nel senso che lo snodarsi della vicenda può farla sorgere nella mente del lettore con la forza della storia in sé, e non è esplicitamente proposta, o imposta, alla riflessione altrui da parte dei protagonisti. Altra caratteristica di tale contestazione è che essa è generalmente assorbibile all’interno della critica al generale ‘autoritarismo’ e ‘stile di vita’ ecclesiale, che favorisce il conflitto con la Gerarchia verso la fine della vicenda. La storia presenta anche la testimonianza di un amore inteso non come prodotto di reciproco consumo, o vissuto con atteggiamento di soci di una società, ma concepito come il ‘sentirsi due in uno’, che costituisce il ‘sogno’ dormiente, ma mai morto, che alberga nel cuore di molti anche nel rassegnato e disincantato mondo contemporaneo. Data la delicatezza del contenuto, sembra opportuno un auspicio, riportando quello che scriveva anni fa, a proposito di una sintesi del presente libro, Fernando Angelino (allora Direttore dell’istituto Superiore di Scienze Religiose di Aversa), quando invitava a leggere queste pagine “con la stessa purezza d’animo, con la stessa semplicità di cuore e limpidezza di sguardo con cui sono state pensate …”.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il prete e la rosa”
Torna in cima