Alberto Savioli ha lavorato in Siria come archeologo dal 1997, poi in Libano, Tur- chia, Iraq, Arabia Saudita. Dal 2012 è impegnato con l’Università di Udine nel Progetto Archeolo- gico Terra di Ninive nel Kurdistan iracheno. Ha dedicato 14 anni allo studio delle comunità tribali e all’arte del tatuaggio delle donne di diverse tribù in Siria. Per conto dell’Unione mondiale per la conservazione dell’ambiente, ha condotto una ricognizione etnografica e socio-economica sulle tribù a nord di Palmira. Dal 2011, tramite contatti personali, ha partecipato alle vicende della rivolta siriana, ha collaborato con il sito web SiriaLibano e con la rivista di geopolitica Limes. Attualmente scrive su Q Code Magazine. Il suo ruolo lo ren- de spettatore di eventi epocali: nel 2014 a nord di Mosul (Iraq), assiste all’avanzata dello Stato islamico e all’attacco contro le comunità yazide dell’area.

PUBBLICAZIONI